.
Annunci online

George
Blog per..male


Se questa è una pena


9 dicembre 2004

"Morire di carcere": dossier novembre 2004-Maria

Suicidio: 7 novembre 2004, Carcere di Como
Maria, 34 anni si suicida a 40 giorni dall'arresto. Doveva scontare altri 3 anni,per rapina: era depressa e sorvegliata speciale. Un altro morto (il sesto dall'inizio dell'anno), un altro suicidio (il terzo) scuote l'apparente tranquillità del Bassone, carcere peraltro universalmente considerato tra i più ordinati e"vivibili" d'Italia.
Maria, 34 anni, nata e residente nel Lecchese, in carcere da 40 giorni per scontare altri 31 mesi per rapina, si è tolta la vita nella notte tra domenica e ieri. Per raggiungere il suo proposito, la ragazza ha atteso un'attenuazione della vigilanza speciale - cui era sottoposta in regime continuato per ordine della direzione della casa circondariale - ha strappato la federa del cuscino del suo letto, se l'è stretta attorno al collo e infine si è appesa alle sbarre della finestra. Quando gli agenti della sezione femminile del Bassone si sono accorti dell'insolita quiete,purtroppo, era tardi.I soccorritori non hanno potuto che prendere atto dell'avvenuto decesso della giovane e informare il magistrato per avviare gli accertamenti necessari a capire se siano ravvisabili responsabilità, anche omissive, per quanto accaduto. Il pubblico ministero di turno, Silvia Perrucci, ha aperto un'inchiesta - ancora contro ignoti -che permetterà di svolgere una serie di attività tecniche (a cominciare dalla autopsia sul cadavere) necessarie in primo luogo ad escludere eventuali altri "apporti causali" nella tragedia. Maria era stata arrestata una prima volta nel settembre di cinque anni fa perché sospettata di due rapine in una cartoleria di Monticello e in un centro di abbronzatura di Barzanò, bottino complessivo di 300mila lire dell'epoca.

Scarcerata durante l'istruttoria, la giovane era stata nuovamente arrestata il 30 settembre scorso, in esecuzione questa volta di una sentenza definitiva ed esecutiva per rapina; in stato di limitazione della libertà (eufemismo sinonimo di galera).La tragedia di Maria è l'ultima di una scia di lutti che da circa un anno si è abbattuta sulla casa circondariale di Albate, istituto inaugurato 20 anni fa come carcere di massima sicurezza e considerato da sempre "modello" per le condizioni di vita che riesce a garantire alla sua popolazione (che tra l'altro ha una densità due volte inferiore alla media italiana). Eppure negli ultimi mesi qualcosa si è rotto.

A marzo un 26enne arrestato per piccolo spaccio si era suicidato con il gas dello scaldino, a luglio si impiccò un operaio rumeno accusato di violenze dalla figlia,tragedie inframezzate dalla morte di Sergio La Scala, il dirottatore del pullman di Cantù. L'inchiesta sul suo decesso non è ancora stata chiusa. (La Provincia di Como,9 novembre 2004)




permalink | inviato da il 9/12/2004 alle 20:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia           
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Mailing list
Socrate libero
Ultra
Scripta
Rive gauche
Blogging for blogging
Conversazioni con Nemo
Siamo tutti curdi?No
Occhio a George
Dalla parte del torto al moralmente inferiore
Free Barghouti
Besame Giuda
Se questa è una pena
Doctor J

VAI A VEDERE

Giornalettismo
Arsenale Antifascista
Em.ma
Syd Barrett
LaBlogspia
Carmilla
Radicali
Ricordiamocene
Cecenia sos
Il sig.Gallo
Zanna-da leggere
Dinamico trio
Insolitacommedia
Daw
Dandy
Miele
Rolli
Europa
Edoneo
Camillo
Ghirone
Oiraid
Panther
Bella Ciao
Il Salotto
Harry
Eremo Eretico
Liblab
Azione parallela
Watergate
Olifante
LottaContinua
Fetish
Comunitarismi
M


 
Dedicated to Mr. Arnold Layne








TEPPISMO BLOGGHISTICO GRATUITO
"Erotismo dialettico "by Tequila

L'impotenza della sinistra nei '70 si chiama Lotta armata.
Oggi , Marco Travaglio
.







IL POLITICO DELL'UTRI E' SEMPRE CREDIBILE DI PER SE'


L'UOMO DELL'UTRI HA DIRITTO DI VIVERE PIENAMENTE LA PROPRIA INNOCENZA

 

 

 

 

 




 

 

 

 

 

 


LIBRO FIRME A SOSTEGNO DELLA LIBERAZIONE DEL SIG.M.BARGHOUTI

Firmate per la liberazione del sig. Marwan Barghouti
Nome e cognome : **
Il mio recapito è : **
Il mio messaggio è : **
Commento:
This message is private

 

Barghouti:free or not free
Siete d'accordo con la liberazione di Marwan Barghouti ?

Si
No
Si , ed il perchè lo allego nei commenti
No , ed il perchè lo allego nei commenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Poll
Eutanasia:si / no

Vivere soffrendo per i vivi
Vivere soffrendo per Dio(e derivati)
La morte è una libera opinione come qualsiasi altra
La morte è mia e la gestisco io
La vita è tua ma la gestisco io,che ti amo


Current Results

 

 

 

 


 

andykaufman@libero.it

Garantismo selvaggio , dalla parte del torto